Notizie
Caricando...

Amanda Lear su #LAMPOON con Eva Riccobono per le #copertine del mese del JP!

IL VIDEO DEL BACKSTAGE SOLO SUL JP!



L'iconica Amanda Lear appare in copertina a LAMPOON magazine accompagnata dalla super modella Eva Riccobono!



Concita Borrelli:


Amanda. Anni Settanta. Non erano i tempi per farne un sogno proibito, ma un pensiero recondito sì. Amanda, da amare, era di voce profonda e di mascella disegnata – che bella era e bella è. Modella, cantante, diva da registro internazionale che passando per la Cote si fece icona.
Catturando nel suo rendezvous artisti, intellettuali e una platea esigente. «Penso di essere ‘crazy’ come l’imperatore Ludwig di Baviera – e se non pazza quanto meno voglio rimanere un enigma» – (The Ballad of Amanda Lear, intervista di Riccardo Tisci per V Magazine) – ma Amanda crazy non lo è affatto.
Grande imprenditrice di se stessa, lavora senza sosta, e con gran metodo. È una salutista. Ama le sfide. Attraversa con passo felino album musicali, tele e colori, e tanto teatro a Parigi – dove registra sempre il tutto esaurito.
Eva – fotografata in un meeting di genitori 2.0 dal titolo Amici mai – l’ha detto: «Io la sera sono a casa con Leo». Dolce e Gabbana la videro a Panarea: bionda, di madre tedesca e l’hanno scoperta figlia di Sicilia – quella Sicilia, bedda matri, che comanda.
Orgoglio materno nel Mediterraneo – orgoglio italico in tutto il mondo. A poche italiane è toccata la stessa fama sulle passerelle – ma lei addirittura ne è scesa. Ha fermato per adesso l’incedere valchiria. È quasi tutta per il suo bambino di un anno.
Snob&Pop. Amanda Lear «Spero sempre che Woody Allen attraversi la sala di un ristorante e mi dica ‘Questa è la ragazza giusta per il mio film’» e chi dice non accada. Come il sogno di un grande amore. Bello, bravo, e faithful. Suo marito, un aristocratico francese, Malagnac d’Argens de Villèle, morì in un incendio nella loro villa nel Sud della Francia. Tutto rimase avvolto nel mistero. Pop&Snob. Eva Riccobono. Milano e Armani, Parigi e Valentino, il calendario Pirelli, i film, superba Blanche Duvall, prostituta d’alto bordo, in Grande grosso e…Verdone. Oggi nel film Io che amo solo te diretta da Marco Ponti che lei definisce un genio di comicità. Eva di occhi perfettamente circolari e labbra morbidissime. Le sue labbra e quelle di Matteo Ceccarini che hanno ispirato il loro brano omonimo. Dov’è nata la vostra canzone, le si chiese. Eva rispose «A letto». (La Stampa, 2 settembre 2009).
Elegante, non di città neanche di ‘paese’, Amanda vive in Francia, non rinuncia ai suoi ulivi – e ride ancora nelle sue interviste. «Ho una regola: a tavola come a letto solo ragazzi sotto i trenta. Il resto è noia». (Tgcom24, 2 ottobre 2015). Nella stessa intervista, le hanno chiesto cosa sia la trasgressione, e Amanda, non credente, ha risposto «Credere, ed essere fedeli». Forse stanca di vite vorticose intorno a sé. Amata da Salvador Dalí ha sostenuto un amore platonico con David Bowie, lamentandosi perché Bowie sporcava di trucco i cuscini più di quanto non capitasse a lei. Elegante di barocco siciliano che ha circondato il suo carattere, Eva, frastornata di madonne e bambini d’oro vestiti, ha dichiarato: «Adorerei essere mora e con le tette» (CorriereTv, 30 gennaio 2013). Se ne farà una ragione. Non godrà mai dell’immagine ghiotta di Angelica Sedara, ma ricorderà, al più e con sprezzatura, l’elegantissima Concetta, figlia di don Fabrizio. Gattopardi che ruggiscono con grazia. Eva trasgressiva non lo è – ma oggi è contro tutte le Eve che dicono di non avere latte – una sua intervista su Vanity Fair per l’intenso sostegno all’allattamento prolungato è rimasta la pagina più cliccata per l’intera settimana. È regina e rispettosa, Eva. Una regina che pur non avendo forme morbide, non conosce isterismi.






Il video del backstage:

video

Irony & Legend
The Fashionable Lampoon Volume 3

Starring Amanda Lear and Eva Riccobono
Video Bianca Labs
Photo Michael Avedon
Styling Lorenzo Posocco

Photographer assistant Riccardo Ferri
Stylist assistant Giuseppe Sileo
Digital operator Lorenzo Mascher

Hair Stefano Gatti @W-M Management
Make up Sissy Belloglio
Manicurist Marta Celli
Condividi su Google +

About Jimi Paradise

Jimi Paradise vuol dire gossip, celebrità, modelli, bonazzi e tanto, tanto altro...

0 commenti :

Post a Comment